Chi siamo

CHI SIAMO

L’Associazione Culturale Teatro di Sacco nasce nel 1985 per volontà del Presidente e fondatore Roberto Biselli, oggi direttore artistico della omonima Compagnia teatrale. Roberto Biselli si è diplomato alla Bottega teatrale di Firenze (sotto la direzione di Vittorio Gassman) e ha lavorato come attore con artisti quali Giorgio Albertazzi, Maurizio Scaparro, Gigi Proietti, Pino Micol, Carlo Quartucci, è divenuto egli stesso regista, allestendo circa 100 spettacoli dirigendo, tra gli altri, Paola Mannoni, Filippo Timi, Virgilio Gazzolo, Glauco Onorato.

Dal 1995 l’Associazione gestisce uno spazio teatrale comunale di 60 posti, la Sala Cutu, sito nel centro storico di Perugia, vocato alle produzioni indipendenti e d’autore, che negli anni ha ospitato artisti come: Danio Manfredini, Ascanio Celestini, Babilonia Teatro, Motus, Dejadonnè, Leonardo Capuano, Marco Baliani, Lauro Curino, solo per citarne alcuni.

In Sala Cutu vengono realizzate anche le produzioni professionali di Teatro di Sacco oltre ai laboratori teatrali, punto di forza dell’attività associativa, destinati a diverse tipologie di allievi che si vogliono avvicinare al teatro: dagli allievi senior ai preadolescenti, creando un singolare gruppo di fruitori per un approfondimento personale ed esistenziale, quindi logicamente espressivo e narrativo che evidenzia, in ogni singolo individuo, un proprio percorso comunicativo. Teatro di Sacco organizza anche Laboratori teatrali intensivi che rientrano nel progetto “Il Popolo della Polvere” basati ogni anno su un tema diverso. Si tratta di un singolare gruppo di fruitori di un approfondimento prima di tutto personale ed esistenziale, quindi logicamente espressivo e narrativo che evidenzia, in ogni singolo individuo, un proprio percorso comunicativo. Nel 2016, con soddisfazione, si aggiudica il Bando Migrarti per il teatro, realizzando, proprio in Sala Cutu, un’esperienza basata sul laboratorio teatrale (e relativa restituzione al pubblico) destinato alle seconde generazioni di immigrati di cultura araba di Perugia.

Teatro di Sacco, divulga la formazione nelle scuole primarie e secondarie inferiori e superiori in quanto convinto che l’obiettivo non è quello di diventare “attori” ma di insegnare alle nuove generazioni a comunicare con quello che siamo, di mettere in profonda relazione il sé con gli altri; solo così il teatro in contesti formativi diventa un luogo di sperimentazione dove costruire con creatività.

Teatro di Sacco si occupa di produzione e organizzazione di spettacoli dal vivo, organizza annualmente la Stagione teatrale INDIZI (l’edizione 2019-2020 è la XXV^) con la definita intenzione di mescolare generi e produzioni cercando di coinvolgere un pubblico ampio, mantenendo uno spirito di resilienza indispensabile per un teatro indipendente e di qualità. Teatro di Sacco realizza progetti ed eventi site specific, alcuni legati al teatro sociale (Giornata delle Memoria) altri, invece, destinati alla valorizzazione di beni ambientali e turistici (anche attraverso la partecipazione a bandi) vista l’importanza strategica e la ricchezza paesaggistica del territorio in cui si trova (collaborazioni con Regione dell’Umbria, Provincia di Perugia, la Galleria Nazionale dell’Umbria, Museo Archeologico dell’Umbria, Università per Stranieri di Perugia, Comune di Todi, Comune di Bastia Umbra).

Teatro di Sacco è sostenuto dal Comune di Perugia e dalla Regione dell’Umbria. Dal 2017 cura, con successo, la Direzione artistica della sezione Todi Off, nell’ambito del Todi Festival. Il Direttore Roberto Biselli, inoltre, è docente di “Storia del Teatro italiano” presso l’Università per Stranieri di Perugia.

Nel febbraio 2020 Teatro di Sacco ha compiuto 35 anni di attività ed è, nel suo genere, una delle associazioni teatrali più longeve della regione dell’Umbria. Contribuisce tuttora ad accrescere la cultura del territorio, continuando a sperimentare, produrre, condividere, emozionare e a “vivere il teatro e per il teatro” avvalendosi della collaborazione organizzativa e amministrativa della dott.ssa Biancamaria Cola. L’Associazione, nell’ottica di fare rete, si apre oggi più che mai al territorio (nazionale) e ad altre istituzioni e realtà culturali con cui poter produrre e realizzare pratiche artistiche sinergiche.

 

 

ROBERTO BISELLI

Roberto Biselli nasce a Perugia dove a tutt’oggi risiede. E’ attore, regista, formatore e direttore artistico del Teatro di Sacco di Perugia: si è diplomato attore nel 1979 alla “Bottega Teatrale” di Firenze avendo, quali insegnanti, personaggi come Vittorio Gassman, Orazio Costa, Giorgio Albertazzi, Anthony Quinn, Gigi Proietti. Dopo aver lavorato, tra gli altri, con Maurizio Scaparro, Pino Micol, Carlo Quartucci, Luca Ronconi, è divenuto egli stesso regista, curando la direzione e l’allestimento di molte produzioni teatrali (ad oggi quasi un centinaio), dirigendo attori quali Glauco Onorato, Paola Mannoni, Filippo Timi, Claudia Campagnola, Fabio Pasquini. Ha partecipato, come attore, ad oltre 50 spettacoli tra cui “Caligola” di A. Camus regia di Maurizio Scaparro (Teatro di Roma). Dal 2016 è Professore di Storia del Teatro italiano presso l’Università per Stranieri di Perugia. E’ anche Direttore artistico e ideatore di Todi Off nell’ambito dell’ultratrentennale Todi Festival.

> Visiona il curriculum di Roberto Biselli

BIANCAMARIA COLA

Romana di nascita, perugina d’adozione, laureata in Economia e Commercio. Dopo due esperienze nel settore amministrativo aziendale e il lavoro quinquennale presso l’Ufficio Comunicazione dell’Università degli Studi di Perugia, si occupa dell’organizzazione e gestione delle attività di Teatro di Sacco, quali: amministrazione, rapporti con le compagnie ospiti (contrattualistica), promozione spettacoli, gestione produzione avvalendosi, all’occorrenza, di consulenze esterne.

 

 

Scopri la Stagione Indizi di Teatro di Sacco

Apri

Esplora le nostre produzioni teatrali

Apri